Un ricordo obbligato

L’inizio di dicembre ha visto concludersi l’esperienza di un altro professionista che col suo lavoro e la sua capacità imprenditoriale ha contribuito alla crescita del settore elettronico lombardo.

Italo Mansi, classe 1940 e fondatore di Mar-ita, se ne è andato in silenzio, esattamente come – senza clamori – ha fatto crescere con costanza la sua azienda negli anni.

Lascia un vuoto come imprenditore, come marito e come padre.

L’azienda era la sua seconda casa, i collaboratori erano come figli.

Sotto il profilo imprenditoriale, con lungimiranza e concretezza, ha saputo condurre l’azienda da
un’iniziale produzione elettromeccanica alla produzione di un’elettronica di alto livello, cercando sempre di instaurare un costruttivo dialogo con tutti i suoi collaboratori, coi fornitori e coi clienti, al fine di creare un clima sempre sereno e costruttivo con tutti, indipendentemente dai capricci del mercato.

A tutti mancherà sicuramente il sorriso con cui ha sempre accolto ogni ospite.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *